Metodo Montessori e giochi, come riconoscere quelli giusti

Il Metodo Montessori, usato in tutto il mondo da scuole e docenti, prevede un approccio di gioco e si può applicare alla produzione dei giocattoli. Ecco quelli giusti per ogni fase dello sviluppo.

Nata nelle Marche alla fine del 1800, Maria Montessori è una delle figure femminili più importanti del secolo scorso: filosofa, scienziata, medico, pedagogista, ma soprattutto educatrice, divenne famosissima all’inizio del 1900 quando fondò la prima “Casa dei bambini” e pose le basi di un nuovo sistema educativo che prese il nome di Metodo Montessori. 

Questo metodo mette al centro del processo formativo del bambino la libertà: la libertà di esplorare il mondo con i propri tempi, la libertà di essere curioso, la libertà di essere indipendente dagli altri ma soprattutto la libertà di essere spontaneo e di seguire le proprie inclinazioni. Come diceva la stessa Maria Montessori: “Il gioco è il lavoro del bambino”.

Non tutti i giochi però possono essere Montessoriani. Per definirsi tali devono innanzitutto essere costituiti da:

  • materiali naturali e sicuri, facili da maneggiare e resistenti;
  • devono essere autocorrettivi, ossia dare la possibilità al bambino di giocare in autonomia e di correggersi da solo, senza l’aiuto di un adulto;
  • devono contenere delle attività ripetitive, in modo che la reiterazione dell’azione aiuti il bambino a memorizzare e interiorizzare quello che ha appreso.

Ecco quindi una selezione di giochi basati sul Metodo Montessori e alcuni consigli su come sceglierli.

Esperienze sensoriali: usare i cinque sensi per conoscere il mondo.

I cinque sensi sono un elemento importante del metodo educativo Montessori, poiché sono i primi strumenti che il bambino possiede per imparare a riconoscere ciò che lo circonda.  

Grazie ai sensi il bambino fa esperienza del mondo in prima persona, e questo tipo di apprendimento ha un forte impatto sulla sua mente perché non si tratta d’informazioni ricevute passivamente bensì di conoscenze scoperte attivamente. Un gioco basato sul metodo Montessori deve quindi stimolare il bambino a utilizzare i cinque sensi rendendoli parte integrante dell’attività.

L’INVENTAFAVOLE DEL MONDO FANTASTICO

C’era una volta un cavaliere… anzi no un elfo… no anzi, un orco! Se non sai quale scegliere non è un problema: in questa favola c’è posto per tutti perché quello che succede lo decide il giocatore!

Grazie all’Inventafavole del Mondo Fantastico i tuoi bambini potranno realizzare storie personali e farle diventare realtà. Nella confezione sono contenute 36 tessere da combinare insieme per creare il racconto e un compositoio 3D, un astuto metodo che insegna ai piccoli a rappresentare e organizzare una narrazione.

Una volta completata la storia si possono anche costruire gli scenari e i personaggi ritratti nelle tessere per rappresentare la storia appena creata.

Questo gioco sviluppa:

– Senso della vista e del tatto, per riconoscere oggetti disegnati, forme e personaggi

– Coordinazione occhio-mano

– Creatività

IL MIO PRIMO BANCHETTO MONTESSORI

Lascia che il bambino usi i suoi sensi per completare i vari giochi inclusi in questa ricca raccolta: potrà creare la ragnatela su cui far saltare il simpatico ragnetto, usare i lacci per imparare ad allacciare le scarpe, giocare con le forme e gli incastri, scrivere con la sabbia e costruire la ruota delle emozioni e la ruota del meteo. Utilizzando prevalentemente il senso del tatto e della vista, il bambino potrà imparare non solo a riconoscere le immagini ma anche le diverse forme e i materiali.

Oltre alle 40 attività per esercitare la manualità, la scrittura e la lettura, il banchetto diventa anche un porta giochi: questo simpatico tavolo a misura di bambino contiene infatti un vano nascosto, dove custodire tutti materiali inclusi nella confezione e con i quali divertirsi in tante attività divertenti ed educative.

L’autocorrezione: capire da soli l’errore e come migliorare

Durante il processo di apprendimento, il bambino assume un ruolo attivo che gli permette di sviluppare le sue competenze in modo indipendente e senza fare un eccessivo affidamento al maestro o al genitore.

Ecco perché è importante imparare a capire e gestire l’errore e, nel caso, imparare a trovare una soluzione.

Utilizzando ad esempio incastri e forme autocorrettive o dei semplici riferimenti visivi, il bambino è in grado di accorgersi autonomamente di aver completato in modo corretto o meno un’attività, e in caso contrario può correggersi fino a raggiungere il giusto risultato.

LE LAVAGNE EDUCATIVE

Una vera e propria scuola di scrittura con ben 11 lavagne. La particolarità di queste lavagnette è il fatto di essere 2 in 1: da un lato infatti uno sfondo chiaro sui cui scrivere con lo speciale pennarello scrivi e cancella, mentre dall’altro hanno uno sfondo nero sul quale scrivere con i gessetti come una vera lavagna di scuola!

Nella confezione sono inoltre incluse 80 tessere, ognuna delle quali con una lettera dell’alfabeto e altri simboli, che il bambino potrà utilizzare per comporre diverse parole e posizionare sugli appositi spazi della lavagnetta. Potrà così usare queste lettere come riferimento visivo durante la scrittura: in questo modo sarà in grado di confrontarlo con ciò che andrà a scrivere e potrà anche correggersi nel caso di un eventuale errore.

MONTESSORI BABY HAPPY ANIMALS

Costruisci la bacheca Montessori con i vari habitat e scopri dove vivono i nostri amici animali. La confezione contiene una bacheca da costruire e 57 sagome di animali da smistare: dove vive la mucca? E la giraffa?

Tutte le sagome sono inserite in schede tematiche per permettere al bambino di riconoscere e familiarizzare con i soggetti rappresentati. Le sagome vanno poi estratte dalle schede e inserite nella Bacheca Montessori, nello spazio dell’habitat corrispondente: una volta catalogate, le sagome possono essere reinserite nelle schede e, grazie agli incastri autocorrettivi, il bambino è in grado di correggersi e capire se ha inserito la sagoma nell’ambiente giusto.

La ripetizione: quando la pratica rende migliori

Sebbene non ci si aspetti di usare l’aggettivo “ripetitivo” per descrivere un gioco, perché sembrerebbe una caratteristica negativa, per Maria Montessori non era così anzi, per usare le sue parole: “La ripetizione è il segreto della perfezione”.

La ripetizione, sebbene possa suscitare noia se fatta per molto tempo, se ben calibrata permette infatti al bambino di concentrarsi sul movimento o sull’attività che sta svolgendo estraniandosi dal mondo esterno. Compiendo sempre le stesse azioni, inoltre, il bambino si perfeziona: perfeziona i suoi gesti, i suoi tempi di risposta, la sua conoscenza dell’attività stessa. Ovviamente la ripetizione non va imposta dall’esterno, ma deve provenire dal bambino stesso: per questo motivo è necessario proporgli giochi semplici e di breve durata, con obiettivi adatti alla sua età in modo che possa svolgerli con soddisfazione e possa quindi aver voglia di giocarci ancora.

MONTESSORI PEN

Imparare a scrivere è già di per sé un’attività impegnativa per i bambini più piccoli ma le difficoltà aumentano se costoro non impugnano la penna o la matita in modo corretto: è stato, infatti, dimostrato che una scorretta impugnatura possa causare scompensi posturali e affaticamenti muscolari. Per evitare l’emergere di questi problemi è stata realizzata Montessori Pen, una speciale penna anatomica che possiede speciali alloggi dove il bambino può posizionare le dita in modo da avere una migliore presa.

Questa simpatica penna dal viso sorridente è inclusa in tre prodotti della linea Montessori:

– laSpeciale Scuola di Scrittura Montessori, che contiene anche nove lavagnette double face cancellabili su cui il bambino può eseguire diversi esercizi di scrittura. Nella confezione sono incluse lavagne sagomate, sulle quali il bambino andrà a ripassare le linee dei disegni per famigliarizzare con la presa ergonomica della penna, e lavagne di prescrittura, con esercizi di pregrafismo;

Montessori Pen Basic, una versione pocket della Speciale Scuola di Scrittura Montessori da portare sempre con te: anche qui potrai infatti trovare lavagnette sagomate e di prescrittura, insieme con delle lavagnette con paroline e lettere da ricopiare,

Montessori Pen Ricariche che oltre alla Montessori Pen contiene anche un programma di prescrittura per imparare a tracciare le linee e i primi numeri.

Grazie alla presenza di supporti cancellabili presenti in tutti e tre i titoli, il bambino è in grado di cancellare e ricominciare ogni esercizio un’infinità di volte, ripetendo ogni movimento. In questo modo, oltre ad apprendere le lettere dell’alfabeto e le prime parole, abituerà i loro muscoli a mantenere una posizione corretta .

LA CASA DEI GIOCHI MONTESSORI

Vincitrice del Toys Awards 2022 nella categoria Giochi Prescolari, questa vera e propria casetta dei giochi è il luogo più bello in cui giocare, non solo all’interno ma anche all’esterno! Oltre, infatti, al grande puzzle della casa da ricostruire che diventa un pratico tappetino da interni, questa grande struttura in tessuto possiede su entrambi i lati delle grandi tasche, ognuna delle quali contiene una carta con un’attività per apprendere l’alfabeto, i numeri o i colori. Basterà associare il colore o l’oggetto ritratto sulla carta alla tasca giusta per completare l’attività e allo stesso tempo decorare la casetta. Sul retro di ogni carta è presente anche una filastrocca per imparare a conoscere i soggetti che vi sono rappresentati, e arricchire il proprio vocabolario!

I giochi Montessori, educativi ma coinvolgenti

Da più di 100 anni la filosofia di Maria Montessori continua a influenzare il metodo educativo di genitori e insegnanti, non solo nell’ambito scolastico ma anche negli ambienti domestici. Anche il momento del gioco e dello svago può essere un’occasione per educare il bambino alla curiosità e all’indipendenza, due dei principi chiave di questo metodo educativo, e sulla base di questi valori sono stati studiati diversi giochi che abbracciano diverse fasce di età.

In quest’articolo abbiamo presentato sei diversi giochi, ognuno con delle caratteristiche che li rendono dei veri prodotti d’ispirazione Montessoriana:

L’INVENTAFAVOLE DEL MONDO FANTASTICO

IL MIO PRIMO BANCHETTO MONTESSORI

LE LAVAGNE EDUCATIVE

MONTESSORI BABY HAPPY ANIMALS

SPECIALE SCUOLA DI SCRITTURA MONTESSORI

MONTESSORI PEN BASIC

MONTESSORI PEN RICARICHE

LA CASA DEI GIOCHI MONTESSORI


Condividi articolo

Condividi articolo

Ultimi articoli

Attiva qui il
Serve aiuto per attivare il "Mio Tab"?

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie esclusive, nuovi arrivi e articoli del blog. Iscriviti e riceverai il 10% di sconto sul tuo primo acquisto

[sibwp_form id=2]