Giochi con l’acqua da fare all’aria aperta e non

L’estate è la stagione perfetta per trascorrere del tempo all’aperto beneficiando del sole e del caldo.

Alle volte però, le alte temperature possono risultare particolarmente difficili da sopportare e quindi è molto utile ricorrere a degli stratagemmi che ci consentano di correre ai ripari senza intaccare il divertimento.

Scopriamo insieme alcuni giochi con l’acqua da fare all’aria aperta a tutte le età.

Il gioco della spugna volante

Per questo gioco bisogna creare due squadre. Ogni concorrente deve disporsi su una fila, che verrà delimitata dalla presenza di un secchio pieno di acqua al cui interno andrà collocata una spugna.

All’altro capo della fila invece, andrà posizionato un secchio vuoto.

Lo scopo del gioco consiste nel premere a lungo la spugna nell’acqua, in modo che questa possa raccogliere alte quantità di liquido e poi, ogni bambino se la dovrà passare di mano in mano, fino a strizzarla nel secchio vuoto.

Alla fine la squadra che avrà riempito maggiormente il secchio sarà quella vincitrice.

La pesca fortunata

Per questo gioco sarà sufficiente riempire una bacinella o una piccola piscina di acqua e immergere dentro degli oggetti galleggianti ai quali andranno apposte delle graffette.

Ogni partecipante potrà quindi usare un bastone per pescare l’oggetto desiderato.

Per rendere il gioco più interessante si può pensare di scrivere con un pennarello indelebile il punteggio che quel determinato oggetto varrà qualora esso venisse pescato.

Chi fa più punti vince.

Centra il secchiello ad occhi chiusi

Questa attività sta andando molto di moda tra i più giovani, sia perché è un passatempo molto divertente e in più perché permette di rinfrescarsi durante le giornate più afose.

I partecipanti dovranno sedersi in fila indiana e munirsi di una benda scura con cui coprirsi gli occhi.

Ognuno di loro inoltre, dovrà avere un secchio vuoto, tranne il primo che ne dovrà manovrare uno pieno zeppo di acqua.

L’apri fila non dovrà fare altro che sollevare il secchio pieno e, senza guardare, inclinarlo all’indietro cercando di far cadere l’acqua nel secchiello del secondo e via dicendo.

Spesso l’ultimo secchiello finisce per essere quasi completamente vuoto, poiché tutta l’acqua viene persa nel tragitto.

Il gioco del fazzoletto con le bombe d’acqua

Tutti conoscono la variante del gioco più classica, ma non sono in molti a sapere che esiste la possibilità di rendere questo gioco tremendamente estivo.

Sarà necessario infatti, creare due squadre e disporre i partecipanti su due file diverse, ponendo nello spazio centrale un secchio e delle bombe d’acqua che andranno a sostituirsi al fazzoletto.

Una persona esterna dovrà estrarre un numero che corrisponderà ai membri della squadra che, una volta chiamati, dovranno correre verso il secchio e cercare di prendere il palloncino pieno di acqua prima dell’avversario e senza farlo esplodere lungo il tragitto.

Le bombe d’acqua

I gavettoni sono sicuramente il gioco estivo più apprezzato da tutti e che, sicuramente ognuno di noi, avrà avuto modo di fare o ricevere nel corso della sua vita.

In questo gioco però è fondamentale controllare al meglio ogni movimento, anche quello più piccolo, poiché le bombe d’acqua potrebbero esplodere da un momento all’altro.

I concorrenti devono disporsi in sequenza e passarsi i palloncini pieni di acqua cercando di non farli cadere a terra, in quanto non solo ci si bagnerebbe ma si finirebbe per essere sconfitti dagli avversari.

La pignatta

Questo gioco sudamericano è molto amato dai bambini ma anche dagli adulti, in quanto si ha la possibilità di entrare in contatto con un tesoro nascosto che permetterà di scoprire e ricevere moltissime sorprese.

Questa versione tipicamente estiva prevede la presenza di una pignatta da riempire con piccoli giocattoli, caramelle e leccornie, ma anche con palloncini pieni di acqua o di farina.

Il fortunato concorrente dovrà bendarsi e con un bastone cercare di colpire la pignatta che, per rendere le cose ancora più difficili ed entusiasmanti, andrà appesa al ramo di un albero.

È possibile appendere nei pressi della pignatta anche dei palloncini più grandi da riempire di acqua fredda, in modo che essi possano deliziare i partecipanti con intense ed improvvise docce fredde.

Sfumature di ghiaccio

Il ghiaccio è un valido alleato su cui contare in estate, ma può essere utilizzato anche per colorare dei disegni davvero alternativi.

Per farlo basterà preparare il ghiaccio colorato versando una piccola quantità di tempere colorate o colorante alimentare nell’acqua da posizionare in freezer.

Trascorso il tempo utile si potranno utilizzare dei colori più unici che rari, grazie ai quali sarà possibile dipingere a “mente fredda”.

Buona estate a tutti!

Condividi articolo

Condividi articolo

Ultimi articoli