Il rispetto dell’ambiente spiegato ai bambini

In che modo parlare del rispetto dell’ambiente ai bambini? Ci sono tanti modi e tante attività a tema da proporre

Il rispetto dell’ambiente è un argomento del quale ormai si parla tanto, poiché di fondamentale importanza per la terra. Purtroppo ultimamente l’ambiente è sempre più inquinato per una serie di fattori, quasi tutti legati all’uomo. E’ molto importante quindi parlare di educazione al rispetto dell’ambiente, e se vogliamo nel futuro una terra più pulita e sana, è indubbio partire dai bambini: saranno loro infatti gli adulti del domani, e se sapranno rispettare l’ambiente già da piccoli continueranno così anche in età adulta. In riferimento a questo tema importante, ogni anno il 22 aprile ricorre l’earth day, ovvero la giornata mondiale della terra: la più grande manifestazione ambientale del pianeta, l’unico momento in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia.

In che modo parlare del rispetto dell’ambiente ai bambini? Ci sono tanti modi e tante attività a tema da proporre ai bambini.

L’IMPORTANZA DEL RISPETTO PER L’AMBIENTE

“C’è un libro sempre aperto per tutti gli occhi: la natura” diceva Jean-Jacques Rousseau.

L’inquinamento dell’ambiente intero costituisce una minaccia per la salute della terra intera, e degli esseri umani. Milioni di persone al giorno d’oggi vivono in un ambiente molto inquinato. Per proteggere la salute delle comunità, è essenziale ridurre questo inquinamento. Mantenere l’intero ambiente pulito dovrebbe essere l’obiettivo di ogni comunità: se le persone non si prendono cura dell’ambiente, questo diventerà inquinato dalle tossine. Oltre al danno ambientale, l’inquinamento può causare malattie a causa della continua inalazione di una grande quantità di sostanze nocive per il nostro organismo.

Il 22 aprile di ogni anno ricorre l’earth day, ovvero la giornata mondiale della terra. E’ stata istituita il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della terra, e col tempo è divenuta un avvenimento educativo ed informativo. I gruppi ecologisti la utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili. Si insiste in soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo; queste soluzioni includono il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali come il petrolio e i gas fossili, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la cessazione della distruzione di habitat fondamentali come i boschi umidi e la protezione delle specie minacciate

COME PARLARE DEL RISPETTO PER L’AMBIENTE AI BAMBINI

E’ molto importante parlare del rispetto per l’ambiente ai bambini; ricordiamoci che i bambini saranno gli adulti del futuro, e se già da piccoli impareranno a rispettare e a prendersi cura del mondo, lo faranno con tutta probabilità nel futuro, insegnandolo a loro volta alle generazioni che verranno a seguire. Uno dei primi passi da compiere per parlare del rispetto dell’ambiente ai bambini, è metterli in connessione con la natura cercando di far nascere nei bambini l’amore per essa. Questo si può fare solo stando a contatto con la natura, quindi fare delle passeggiate in boschi, parchi naturali, foreste, spiagge. Quando si fanno queste passeggiate si può portare una busta e un paio di guanti e raccogliere la plastica che si trova in terra, spiegando ai bambini che è molto pericoloso per la natura , per gli animali e per tutti gli esseri umani buttare la spazzatura nell’ambiente. E’ importante in questo senso insegnare ai bambini la raccolta differenziata anche in casa. Quando si parla di rispetto per l’ambiente, si parla anche delle famose 3 ERRE: riduci, ricicla, riutilizza. Si possono far fare ai bambini delle attività inerenti: ridurre l’uso della plastica e bere da una borraccia, chiudere il rubinetto quando ci si lava i denti, riciclare le cose e quindi impegnarsi nella differenziata, fare lavori sensoriali e di riciclo creativo, riutilizzare le cose, ad esempio incartando i regali con i fogli di giornale. Ci sono vari cartoni che parlano di questo tema, ad esempio “Wall-E”, di Disney-Pixar. Un altro modo per coinvolgere i bambini nel rispetto dell’ambiente è quello di utilizzare anche giochi

eco – sostenibili e riciclabili. Un altro aspetto importante è quello di muoversi il più possibile a piedi o in bici, riducendo l’uso della macchina. In tutti questi aspetti ciò che è fondamentale è l’esempio dell’adulto: i bambini tendono ad emulare ciò che fanno gli adulti e le loro figure di riferimento, quindi se vedranno gli adulti prendersi cura dell’ambiente, fare la raccolta differenziata, non buttare rifiuti per strada, fare passeggiate ecologiche raccogliendo plastica, saranno ancora più invogliati a farlo.

Ognuno di noi può fare tanto per preservare la nostra madre terra, e se questo parte dai bambini, in futuro si potranno scongiurare ulteriori problematiche ambientali.

Sitografia: www.amianet.it www.earthdayitalia.org

Condividi articolo

Condividi articolo

Ultimi articoli

Attiva qui il
Serve aiuto per attivare il "Mio Tab"?

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie esclusive, nuovi arrivi e articoli del blog. Iscriviti e riceverai il 10% di sconto sul tuo primo acquisto